Stampa alternativa italiana: i tesori che non ti aspetteresti

STAMPA ALTERNATIVA

Nel sottobosco della stampa alternativa sono nascoste innumerevoli gemme: dal fumetto alla narrativa passando per l’illustrazione, qui cercheremo di trovare qualche spunto interessante di lettura…

Quando pensiamo alla stampa italiana, che si parli di narrativa, di fumetti o stampa di settore, solitamente pensiamo ai grandi colossi dell’editoria.


Spesso e volentieri però il materiale che prendiamo in mano in questi casi è frutto di accurate revisioni, tagli, censure ed ancora revisioni. Nasce qui l’esigenza di andare controcorrente, di spingersi oltre il politically correct e di volare verso orizzonti nascosti e lontani, distanti dall’ordinaria comfort zone.


Esiste in Italia uno zoccolo duro di stampa alternativa che naviga ampiamente tra narrativa e fumetto, e che trova le sue radici negli anni d’oro di “Cannibale” ed “Il Male“, solo per citarne un paio.
Da Sparagna, Pazienza, Tamburini, Scòzzari siamo arrivati così ai giorni nostri, ed innumerevoli sono le storie ed i lavori dedicati a ciò che è underground.

Prendo ad esempio il formidabile Capek Magazine, un progetto che consiste nella pubblicazione di una rivista aperiodica frutto di una collaborazione a più mani tra “Strade Bianche“, “Puck Magazine“, “CTRL Magazine“, “Uomini Nudi Che Corrono” e “AFA“. La banda di Capek è capitanata dal grande Marcello Baraghini, fondatore della casa editrice “Stampa Alternativa” e noto attivista per i diritti civili.

Ma Capek non è il solo. Assieme a lui troviamo altre succulente proposte, che andiamo ad elencare:

Hollow Press (https://hollow-press.net/)
Comicon Edizioni (https://www.comicon.it/comicon-edizioni/)
Frankenstein Magazine (https://www.frankensteinmag.com/)
Gonzo Editore (www.gonzoeditore.com)
Eris Edizioni (www.erisedizioni.org)
Muscles Edizioni Underground (www.facebook.com/musclesedizioni)
Lombroso Satira Craniometrica (lombroso.noblogs.org)
ILIT Magazine (illustratoreitaliano.bigcartel.com)

Quelle enunciate sono solo alcune delle centinaia di proposte che il suolo italico offre. Illustrazioni taglienti, voraci, assurde, perfettamente capaci di scuotere visivamente il lettore.


Con l’arrivo di Internet e dei Social, l’underground è riuscito a rimanere comunque di nicchia pur raggiungendo una moltitudine di persone. Autori come Spugna e Ratigher (creatore e padre del personaggio Bimbo Fango, uno dei più formidabili in circolazione) ci ricordano di quanto sia bello il non-ordinario, ossia lo straordinario.

Vanno comunque menzionati alcuni autori superbi contemporanei, seppur oramai “mainstream” (o quasi) come ZeroCalcare, Nova o FumettiBrutti, che pur pubblicando con editori molto noti e popolari(Bao, Mondadori), riescono ad essere loro stessi e a raccontare storie importanti pur non snaturandosi.

STAMPA-ALTERNATIVA-1024x551 Stampa alternativa italiana: i tesori che non ti aspetteresti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *