“Soffocare” – Chuck Palahniuk: sessodipendenza e fame d’amore

SOFFOCARE CHUCK PALAHNIUK

Soffocare” di Chuck Palahniuk è uno di quei libri che non avevo mai letto fino ad oggi. Tra personaggi e situazioni surreali, andiamo alla scoperta di questa storia!

Voto : ⭐ ⭐ ⭐ 1/2

TRAMA

Pochi ma ben delineati personaggi compongono il quadro generale di questo “Soffocare” di Chuck Palahniuk. Victor Mancini è uno studente medicina fallito e sessodipendente, impiegato come comparsa in una rappresentazione del 1700 assieme all’amico Denny, anch’egli sessodipendente. Ida è la madre di Victor: malata di Alzheimer, psicopatica e anoressica, oramai prossima alla morte. Infine c’è Paige Marshall, avvenente dottoressa della clinica super costosa dove è ricoverata la madre di Victor. Per potersi permettere il mantenimento della madre, Victor ha escogitato da tempo un trucchetto assai pericoloso…

CONSIDERAZIONI

Primo libro per me di Chuck Palahniuk, questo “Soffocare” ce l’aveva mia moglie nascosto in casa e così ho deciso di approfittarne. Chuck Palahniuk si muove molto bene tra le nevrosi moderne e la costante, perenne e soprattutto antica “fame d’amore”.

SESSODIPENDENZA

Il protagonista è un uomo che si ritrova costretto ad avere per la prima volta il potere decisionale sulla madre: darle una chance di sopravvivenza o lasciarla morire. Una madre che però non è mai stata in grado di prendersi cura di lui, che più e più volte lo ha abbandonato al proprio destino. Ora le sorti si sono invertite e Victor è particolarmente combattuto sul da farsi. Complice anche una sessodipendenza che stravolge ogni tipo di contatto lucido con la realtà riguardante il sesso opposto, Victor trova come unico confidente Denny, altro sessodipendente suo amico e collega.

Il nostro protagonista subisce un’evoluzione curiosa durante il racconto, da cinico a quasi emotivamente sensibile, ben descritta dall’autore. Victor ne ha passate tante, e sicuramente ha sofferto e subito la carenza d’affetto. Vorrebbe una madre presente – sempre stata presente, per la precisione -, qualcuno in grado di comprenderlo e di capirlo: ma la vita lo ha messo davanti alla cruda realtà e questo non può essere possibile.

SOFFOCARE-CHUCK-PALAHNIUK-1024x633 "Soffocare" - Chuck Palahniuk: sessodipendenza e fame d'amore
(parte dell’artwork di copertina – Mondadori – fonte:Google)

SOFFOCARE.

Come se non bastasse i soldi per il mantenimento della madre ricoverata non bastano mai, e qui viene palesato il tocco di genio di Chuck.
Victor comincia a frequentare ogni singolo ristorante della città, e nel bel mezzo della cena puntualmente finge di soffocare, così da riuscire a farsi salvare da qualche commensale, magari ricco, che comincia poi – previo drammatico intortamento post-soffocamento – ad inviargli qualche soldo come sostegno morale.

In sintesi, il caos regna sovrano in tutto e per tutto: ma d’altronde chi ha una vita lineare?

Un libro molto veloce, che mescola parecchi elementi e situazioni, che come unica pecca a mio avviso poteva soffermarsi meglio su molte cose senza tirarne via.
“Soffocare” si legge in fretta e merita sicuramente una lettura!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *